Anche noi stiamo attenti al gioco d'azzardo

 

Un recente dossier di Libera, l'associazione di don Ciotti costituita per combattere contro tutte le mafie, precisa che sono 31 milioni gli italiani che sfidano continuamente la fortuna con il gioco d'azzardo. E che l'Italia è il terzo paese in Europa per numero di giocatori. Numeri e primato tristi per il nostro Paese che in questo modo pare che contribuisca ad alimentare anche le casse dei mafiosi che spesso gestiscono i giochi. E per di più Libera fa notare come il mondo dei giocatori ormai sia un mondo variegato composto tanto da studenti come da pensionati. Allora tocca stare in guardia un po' tutti perchè fra quei 31 milioni che vogliono il guadagno facile sicuramente potremmo esserci noi oppure ci potrà essere anche qualche nostro compaesano, vicino di casa o qualche nostro giovane. La parrocchia è disponibile ad aiutare chiunque soffrisse della dipendenza da gioco d'azzardo che l'Organizazzione Mondiale della Sanità non esita a definire una vera e propria malattia. Siamo disponibili, come comunità cristiana, ad attivarci in ogni modo perchè chi voglia guarire possa farlo. E ai genitori ci sentiamo di dire: "Vigiliamo sempre sui nostri ragazzi sia per quanto riguarda le droghe, che l'alcool, che il gioco d'azzardo".

Oggi forse i nostri figli proveranno insofferenza per le nostre attenzioni, ma sicuramente domani ci ringrazieranno!

Buona Quaresima a tutti!

 

Don Claudio Tracanna (dal giornalino parrocchiale "Per...chè suona la campana" del 1 febbraio 2012)

 

 

COMMENTA

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

Contatore accessi gratuito Copyright 2011 © Parrocchia S.Stefano di Pizzoli - Realizzazione: Leonardo Murolo - Design by Flash Templates - Privacy Policy - Terms of Use - XHTML - CSS